top of page

Prevenire il sovraindebitamento e il ricorso all’usura di famiglie e microimprese

Aggiornamento: 2 gen 2023

Intervista a Francesco Iorio

(Resp. Fondo Prevenzione Usura Adiconsum Nazionale)


Da oltre 20 anni Adiconsum gestisce a livello nazionale, su incarico del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Fondo di prevenzione del sovraindebitamento e dell’usura, introdotto dall’ex art. 15 della Legge sull’Usura n.108/1996. Il Fondo si rivolge alle famiglie e alle imprese individuali e familiari, che si trovano in difficoltà economica e che non sono più in grado di coprire tutte le uscite con le proprie entrate, come ad esempio gli impegni precedentemente assunti nei confronti di Banche o Società di Finanziamento. Nel dettaglio il Fondo in presenza di merito creditizio, determinato dalla capacità di rimborso del prestito da accendere, concede garanzie a soggetti che non hanno accesso al credito legale di consolidamento. Attraverso il Fondo è possibile ottenere un prestito agevolato garantito da Adiconsum per consolidare i debiti ed estinguerli a tassi minimi. Attualmente il Fondo può garantire finanziamenti di importo massimo fino a 30.000 euro, con rientri fino a 84 mesi (7 anni), da estinguere entro il settantacinquesimo anno di età. In casi particolari da concordare con le Banche convenzionate è possibile estendere il plafond fino a 50.000 euro con rientri fino a 120 mesi (10 anni).


Un apposito Comitato di esperti valuta le domande di accesso ricevute dal Fondo, seguendo specifici criteri stabiliti dal Regolamento attuativo della Legge che oltre alla già succitata capacità di rimborso prevede:

- effettivo stato di bisogno del richiedente e serietà della ragione dell'indebitamento;

- entità dell'importo complessivo debitorio a carico del richiedente che deve rientrare entro i limiti di garanzia;

- impossibilità di accesso al credito legale a causa di segnalazione negativa presso i sistemi di informazione creditizia (Crif, Ctc, Experian). Per conoscere la propria posizione creditizia, è disponibile il servizio SIC di Adiconsum che permette di accedere ai dati presenti nei Sistemi di Informazione Creditizia.

- evitare che il cittadino attraverso l'accesso al Fondo ricorra al credito illegale usuraio.

Purtroppo, l’aggravarsi della situazione economico-finanziaria di molte famiglie e piccole imprese individuali e familiari si è riflessa in un aumento del livello di indebitamento e del rischio di non poter più accedere al credito legale. L’Istat a luglio 2022 ha fotografato un Paese dove la povertà avanza velocemente: sono oltre 5,6 milioni i poveri assoluti. In pratica dal 2005 al 2021 sono triplicati. Anche la situazione delle famiglie in povertà assoluta si è aggravata, passando da 800 mila a 1,96 milioni. Per dare una risposta a questo disagio, sono tanti i soggetti e le iniziative: segnaliamo, per la competenza in materia di indebitamento delle PMI:



Comentários


bottom of page