LOGO LAZIO nuovo.png
2.png

con il Contributo

LgCCIAAGiallo10cm.jpg

Conosci i Diritti dei Consumatori 

Le imprese e i loro clienti dovrebbero
conoscere bene i diritti dei consumatori.
Prevenire problemi facilmente evitabili è il primo passo per un business sano e lungimirante, che sa evitare il contenzioso e
migliorare l'esperienza dei clienti

Clausole vessatorie nei contratti

Clausole vessatorie
nei contratti
lausole vessatorie

Il contratto

Le clausole vessatorie sono quelle che prevedono, in favore di chi le ha predisposte e sottoposte alla controparte per la sottoscrizione, limitazioni di responsabilità e/o facoltà di recedere dal contratto o di sospenderne l’esecuzione, mentre, dal lato di chi le sottoscrive, impongono termini di decadenza, limiti alla facoltà di opporre eccezioni o restrizioni alla libertà contrattuale nei rapporti con i terzi.

Nel caso in cui ci si riferisca ad un contratto stipulato tra professionista e consumatore, avente ad oggetto la cessione di beni o la prestazione di servizi, si considerano vessatorie le clausole che, malgrado la buona fede, determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto.

A titolo di esempio, sono vessatorie le clausole che prevedono a carico del cliente inadempiente o in ritardo nell'adempimento l'applicazione di penali eccessivamente gravose; ovvero le clausole che fissino un foro competente per eventuali controversie in un luogo diverso da quello di residenza o domicilio del consumatore stesso; o che consentano al professionista di modificare unilateralmente le clausole del contratto; ovvero di aumentare il prezzo del bene o del servizio senza prevedere che il consumatore possa recedere se il prezzo finale è eccessivamente elevato rispetto a quello originariamente convenuto.

La Fatturazione

La fatturazione

pexels-pixabay-210600.jpg

Coming soon

La correttezza delle pratiche commerciali

La correttezza delle pratiche commerciali 

Shopping

Le pratiche commerciali scorrette (PCS), oltre a danneggiare i consumatori e la fiducia che questi pongono nei confronti delle imprese, possono colpire anche le microimprese.

Scopri come evitare di perdere tempo e denaro mettendoti in regola con le disposizioni di legge

La conformità a prescrizioni sanitarie

La conformità
a prescrizioni sanitarie

Image by Owen Beard

Coming soon...

La sicurezza dei prodotti

La sicurezza dei prodotti

pexels-pixabay-220137.jpg

Il problema della sicurezza dei prodotti commerciati all’interno dell’Unione Europea, risulta inscindibilmente collegato alle previsioni, nazionali e comunitarie, in tema di responsabilità del produttore per i danni cagionati da prodotto difettoso. Anche tale materia risulta regolata da una pluralità di disposizioni legislative le quali, integrandosi vicendevolmente, vengono a costituire un “corpo unico”, avente come finalità quella di consentire una “tutela preventiva” del consumatore, al fine di prevenire eventuali danni dovuti dalla messa in commercio di prodotti “insicuri”. Tra i più importanti testi normativi in materia, citiamo la direttiva 2001/95/CE sulla sicurezza generale dei prodotti ed il decreto n. 172 del 21 maggio 2004, che hanno come scopo di tutelare i Consumatori imponendo a produttori e distributori un generale obbligo di immettere sul mercato e di permettere la libera pratica esclusivamente di prodotti sicuri, rendendo più efficace ed incisivo il sistema interno di controllo, nel rispetto delle competenze regionali, e prevedendo sanzioni di effettiva efficacia dissuasiva.

Il progetto "ECO" è finanziato nell'ambito del Bando per il sostegno alla competitività delle imprese e per lo sviluppo economico
del territorio 2020 - II edizione